Cosa mangiare dopo allenamento

cosa mangiare dopo allenamento

Attività fisica: cosa mangiare dopo allenamento e cosa bere

L’allenamento, si sa, è di fondamentale importanza, ma altrettanto importante è sapere cosa fare ovvero cosa mangiare dopo allenamento o l’attività fisica e qual è il momento giusto per farlo.

Ecco allora alcuni consigli utili.

Reintegrare i sali e i liquidi dopo l’allenamento

Quando si fa attività fisica con il sudore si perdono importanti sali, come il sodio e il potassio, che è importante reintegrare. In linea di massima per ogni chilogrammo di peso perduto con l’allenamento sarebbe necessario bere circa un litro di liquidi.

Cosa bere dopo l’allenamento

L’acqua va benissimo per reintegrare i liquidi persi durante l’attività fisica. I muscoli sono costituiti per circa il 75% di acqua! Se non avete bevuto molto durante l’allenamento, approfittatene per integrare i liquidi perduti come prima cosa. Almeno uno o due bicchieri.

Ottimi anche i drink studiati per gli sportivi in quanto contengono non solo liquidi e carboidrati, ma anche la giusta quantità di sali che si sono persi con la sudorazione. Alcuni inoltre contengono anche delle proteine, ugualmente necessarie al nostro organismo. Queste bevande sono anche consigliate per il loro gusto leggermente dolce che ha l’effetto di incoraggiare a bere di più.

Cosa mangiare dopo allenamento: i carboidrati

Dopo un intenso allenamento il nostro organismo ha bruciato una grande quantità di carboidrati, che sono il principale combustibile che fa lavorare i muscoli. E’ quindi fondamentale reintegrare quanto prima i carboidrati consumati: in genere la quantità raccomandata è di circa 1,4 grammi di carboidrati per ogni chilogrammo di peso corporeo (ad esempio per una persona che pesa 75 chili sono circa 100 grammi di carboidrati). Ecco allora che dopo l’allenamento si può fare uno spuntino con i carboidrati buoni come frutta, cereali integrali e i carboidrati naturali presenti nei latticini.

Cosa mangiare dopo allenamento: le proteine

Nella fase di recupero post-allenamento anche le proteine sono fondamentali in quanto contribuiscono a stimolare lo sviluppo e la riparazione dei muscoli. Lo snack o il pasto che si sceglie dopo l’esercizio deve contenere una combinazione di carboidrati e proteine, questo spiega perché spesso gli atleti scelgono di mangiare, ad esempio, un panino di pane integrale, un vasetto di yogurt accompagnato con della frutta, un frullato proteico o bevande appositamente studiate per la fase di recupero.

Scegliere il momento in cui mangiare dopo allenamento

Quando si fa attività fisica i muscoli sono molto recettivi verso i nutrienti che si assumono, ma questo tipo di sensibilità ha una durata limitata. Questo momento viene indicato come “finestra metabolica” ed è rappresentato dai 30-45 minuti successivi all’allenamento. E’ importante sfruttare al meglio questo momento al fine di ottimizzare il processo di recupero muscolare assumendo principalmente carboidrati e proteine. In questo particolare e limitato intervallo di tempo successivo all’attività fisica le cellule muscolari sono particolarmente sensibili agli effetti dell’insulina, un ormone che aiuta a trasportare gli aminoacidi dalle proteine alle cellule dell’organismo. L’insulina inoltre indirizza i carboidrati all’interno delle cellule dove vengono poi immagazzinati sotto forma di glicogeno. Questa riserva di carboidrati potrà essere utilizzata in seguito per fornire energia ai muscoli durante la successiva fase di allenamento.

Scopri i prodotti dedicati al recupero durante e dopo l’allenamento

Vedi tutti i prodotti H24

Summary
Cosa mangiare dopo allenamento
Article Name
Cosa mangiare dopo allenamento
Description
L’allenamento, si sa, è di fondamentale importanza, ma altrettanto importante è sapere cosa fare ovvero cosa mangiare dopo allenamento o l’attività fisica e qual è il momento giusto per farlo.
Author