INPS: Legge 335 del 08.08.1995

É un contributo dovuto all’INPS, previsto dalla legge di riforma del sistema pensionistico, dai lavoratori autonomi che esercitano un’attività professionale o di collaborazione coordinata e continuativa e per gli incaricati alle vendite a domicilio per la quale non è prevista una forma assicurativa pensionistica.

Il contributo ha lo scopo di finanziare un fondo obbligatorio che garantisce una pensione (invalidità, vecchiaia e superstiti) calcolata con il sistema contributivo in presenza di un minimo di 5 anni di versamenti.

Dal 01 Gennaio 2010 il contributo è del 26,72% o 17%, a seconda dei casi:
A) per gli incaricati alle vendite non iscritti ad altra forma di previdenza obbligatoria è pari al 26,72% fino al massimale di legge pari a 118.137 (lordi). Il contributo è maggiorato dello 0,72% per finanziare il fondo di recente istituzione per maternità e assegni familiari;
B) per gli incaricati alle vendite iscritti ad altre forme di previdenza obbligatorie il contributo è pari al 17%.
C) per gli incaricati alle vendite già pensionati il contributo è pari al 17%.

Il contributo è pagato per i 2/3 dall’azienda committente e per 1/3 è a carico dell’incaricato: questa “porzione” pari a 1/3 dell’imponibile viene trattenuta alla fonte dall’azienda per ogni provvigione percepita.

BASE IMPONIBILE
Dal 01.01.2003 la base imponibile per il calcolo del contributo Inps è del 78% delle provvigioni percepite.
Il compito di versare i contributi è attribuito all’azienda committente.
Gli incaricati alle vendite che hanno un volume di provvigioni annuo netto fino a Euro 5.000,00 (pari al 78% di 6.410,00) non sono soggetti al versamento dei cotributi Inps di cui alla Legge 335/95 in quanto esclusi. Al superamento di tale importo sono soggetti al prelievo del contributo INPS solo sulla parte eccedente i 5.000 Euro netti. Tale franchigia è annuale; pertanto ogni anno le provvigioni percepite fino all’ammontare lordo di 6.410 euro sono escluse dall’assoggettamento INPS.

PROCEDURA PER ALIQUOTA RIDOTTA
Per poter usufruire dell’aliquota ridotta del 17% ogni incaricato deve comunicarlo per scritto alla società. Tale riduzione potrà essere applicata solo per le liquidazioni successive alla data di tale comunicazione. Se durante l’anno ci sono ulteriori cambiamenti della propria posizione previdenziale, dovranno essere comunicati

×

Ciao!

Scegli uno dei nostri Wellness Coach disponibili oppure scrivici un'email a info@herbashop.it

× Come posso aiutarti?